Perché Visitare L’Abruzzo: Sulle Strade Di Questa Splendida Regione

Abruzzo regione poco conosciuta ma di rara bellezza poiché davvero completa dalla costa agli appennini, dai laghi ai bellissimi piccoli borghi. Le buone regioni per visitare l’Abruzzo sono tante e uniche.

Perché Visitare L'Abruzzo

Qualche indizio sui borghi fortificati ancora legati alla storia, con rievocazioni che ricordano importanti eventi e riti religiosi molto suggestivi, sentite festività popolari, rigorosamente in costume tradizionale con tavole imbandite di pietanze dei prodotti della terra e con i piatti tipici della tradizione locale arricchite da innumerevoli dolci tipici; la costa, da nord bellissima, con fine sabbia chiara, dorata che si sviluppa per decine di chilometri spesso attorniata da verdeggianti pinete per poi trasformarsi in ambienti più frastagliati e selvaggi.

Da questi si avvistano spesso splendide calette che si compongono di ghiaia e che rendono l’acqua ancora più limpida dalle quali si possono osservare bellissimi paesaggi e anche in Abruzzo ci sono i faraglioni.

Saranno poi i 132 km di pista ciclabile da nor a sud a farla da padrone e Pescara è proprio al centro.

L’Abruzzo offre una cucina tipica molto ampia essendo regione di mare e di monti con moltissimi primi piatti; le carni, dall’agnello, maiale, manzo e selvaggina; il pesce, dalla zuppa alle fritture del pescato dell’adriatico; i vini dal bianco al rosato e forte rosso; i liquori, ancora preparati in casa seguendo le secolari ricette e per non dimenticare i dolci di ogni forma, colore e sapore con la nota Sulmona e i suoi magici confetti.

Insomma una regione che può davvero far sognare chiunque, accontentare tutti tra splendide e romantiche giornate di Storia, Bellezza, Gastronomia e Convivialità e Natura.

Incominceremo a raccontare di questa bella regione partendo dalle sue città, L’Aquila, Pescara, Teramo e Chieti.

Pescara: città moderna, commerciale, famosa per il suo bel lungomare e il noto scrittore Gabriele D’Annunzio. Da segnalare per conoscere questa città, una nuova, utile e pratica guida turistica “La Bella Pescara”, di recente pubblicazione.

Si dice che Pescara sia una città moderna, senza storia ma in realtà la sua storia non la conosciamo neanche noi Pescaresi.. proprio per questo motivo voglio segnalare dei bellissimi itinerari a spasso per la città.

L’interessante Guida Turistica della città, pubblicata lo scorso Luglio (e giunta alla sua terza edizione), parla della storia di Pescara creandone alcune simpatiche e interessanti passeggiate (ciascuna della durata di circa 3 ore) prenotabili in qualsiasi momento (info@compagnidavventura.it).

Eccole nel dettaglio:

“ALLA SCOPERTA DELLA BELLA PESCARA”: La Pescara della Fortezza

“ALLA SCOPERTA DELLA BELLA PESCARA”: La Pescara della Pineta Giardino

“ALLA SCOPERTA DELLA BELLA PESCARA”: La Pescara del Fiume e del Mare

“ALLA SCOPERTA DELLA BELLA PESCARA”: La Pescara del Fiume e del Mare

Gli itinerari sono pensati per essere percorsi a piedi e/o in bicicletta (essendo Pescara una città ciclabile), poichè agli itinerari è legata una mappa che consente di seguirli senza perdersi mai: lungo i percorsi sono indicati locali, negozi, bar ristoranti e tutti i punti dove fermarsi per una piacevole pausa, oppure osservare curiosità.

Ma la Bella Pescara è un viaggio che si può fare anche con la mente, poiché è un bel libro da leggere, ricco di storia, la città di D’Annunzio e Flaiano e sullo sviluppo di questa costa adriatica e il suo assetto urbanistico ed architettonico.

L’autunno è la stagione perfetta per chi ama le gite fuori porta, passeggiare in questo periodo per borghi o città è l’ideale (in estate sono alquanto proibitive a causa del sole e del caldo). Quindi, vi aspettiamo sempre più numerosi per una bella gita culturale/naturalistica durante l’autunno. Vienici a trovare al nostro B&B Elisir (www.elisirpescara.com) e saremo lieti di darti tante informazioni e suggerimenti,

E anche per questa volta è tutto. Buon proseguimento d’Autunno: che sia colorato e mite, pieno di vita, emozioni e bellezza. Alla prossima!!! Ilaria

 

Photo credit: Mountains of Abruzzo

,